HomeCenni Storici

IL MAIALE NERO NELLA STORIA

 

Dal porcaio Eumeo ad oggi: la Sicilia terra di prodotti di qualità

Ricovero per Suini Neri dei Nebrodi

Ecco perchè ancora oggi alleviamo il Suino nero dei Monti Nebrodi: è una razza storica e molto antica.

Lascia che ti spieghi che circa 2700 anni fa Omero ha descritto per la prima volta un allevamento di suini. Quando Ulisse ritorna ad Itaca, dopo la guerra di Troia e dopo molto vagabondare per il Mediterraneo, uno dei pochissimi che gli sono rimasti fedeli è Eumeo, il porcaro.

Già due secoli prima della venuta di Cristo la produzione suinicola siciliana era conosciuta anche a Roma: ricovero per Suini Neri dei Nebrodi
Questo tipo di allevamento tradizionale e primitivo lo troviamo per tutto il Medio Evo  e anche durante la dominazione araba nonostante i noti motivi religiosi. Esso è arrivato fino all’ epoca attuale con presenze sparse in tutta la Sicilia e specialmente sui monti Nebrodi e sulle Madonie.

Ma quale è l'origine di questa razza?

Come ho detto prima il suino nero siciliano si inquadra in quella che una volta veniva definita la razza “Indigena siciliana”. Per alcuni autori (Tucci, Giuliani) deriverebbe da un ceppo indigeno, per altri (Faelli) alla sua formazione non sarebbero estranei soggetti della “napoletana”.
Per Montanaro il suino nero siciliano discenderebbe dal “Tipo iberico del Sanson”.

Cosa significa questo?

Il pata negra spagnolo e il suino nero dei Nebrodi  hanno la stessa filogenesi, insomma sono parenti.   Ma parenti diversi:  la “marezzatura” delle carni di suino nero, la presenza cioè di abbondante grasso nobile, gli conferisce sapidità e morbidezza. Essi sono elementi che lo rendono univoco e una delle biodiversità più grande d' Italia.

 

maiale nero dei nebrodi
 

DOVE SIAMO

Via Oberdan, 30/1 - 98070

Castell'Umberto (Me) 

 

 

CONTATTI RAPIDI